In gravidanza.

In gravidanza

annunciazione-11

 

 

Il bambino è nell’inconscio, quindi sente tutto ciò che passa dall’inconscio dei genitori, dalla loro pancia fisica e psichica.

  • Sente  se lo pensano, se lo amano.
  • Sente se è vissuto come dono del padre del cielo e come tale accolto.
  • Sente se è messo sotto la protezione del Padre e della Madonna, la Madre delle madri.
  • Sente se la madre ha accolto in sé Dio,  e glielo passa.
  • Sente i suoni, quindi può sentire anche le musiche di lode a Dio, il canto della sua mamma a Dio.
  • Sente se il dolore, la fatica, la paura è messa nelle mani di Dio,  e sente la consolazione che ne deriva e la grazia.

 

 

 

 

 

 

 

Neonato. 0 – 1 anno

Neonato  0 – 1

Cattedrake-di-Nepi-D.-Torti1

 

 

Il bambino è ancora nell’inconscio. La sua mente vive ancora nella pancia della madre, fino alla fine del primo anno di vita.

  • Sente l’effetto dello Spirito Santo, che, attraverso il battesimo, lo salva, lo santifica e lo consacra e lo fa diventare  figlio di Dio. Partecipa da subito al Regno di Dio, e diventa un piccolo angelo al suo cospetto.
  • Sente se è affidato a Dio. Se  è presentato a Dio. Se è riconosciuto come figlio di Dio. Come Gesù, quando i genitori lo hanno portato al Tempio e consacrato a Dio.
  • Sente se nel suo rapporto intimo, totale, primario, originario con la madre è presente Dio, che santifica  il rapporto di donazione.
  • Sente se è proprietà esclusiva della mente della madre e del padre, o è il figlio di Dio e affidato alle loro cure e alla loro custodia, come Gesù.
  • Partecipa alla preghiera che la madre fa, al suo posto, a Dio padre.
  • Percepisce le luci, i suoni, il tono della voce, gli odori, i profumi, l’emozione della madre quando prega vicino a lui o in Chiesa.